Presidio di una sessantina di persone in via Napoli per esprimere il proprio dissenso alla costruzione di un trituratore di inerti in quell’area di Bussero.

Preoccupati i cittadini dei comuni interessati

Alcuni volontari di Legambiente accanto ai cittadini di Bussero, Cernusco sul Naviglio e Cassina de’Pecchi si sono ritrovati oggi pomeriggio, sabato 27 luglio 2019 in via Napoli per ribadire la loro contrarietà alla realizzazione di un trituratore di inerti proprio in quella zona che creerebbe disagi ai residenti dei tre comuni. “Il nostro gruppo non è sfavorevole alla costruzione di questi impianti a livello nazionale, anzi sono utili per recuperare le macerie dell’edilizia  – ha spiegato Giuseppe Moretti di Legambiente Martesana –  Tuttavia pensiamo sia profondamente errato collocarlo qui, non è l’area adatta per molte ragioni: in primo luogo a pochi metri ci sono abitazioni, quindi nonostante le rassicurazioni di chi sta preparando il progetto, temiamo per il rumore. Poi ci preoccupano le polveri e soprattutto il traffico di camion che verrebbe a crearsi a Bussero tra queste vie. Chiediamo all’imprenditore di fare una scelta lungimirante e rinunciare al progetto perché l’area non è compatibile” ha concluso Giuseppe Moretti lanciando un appello.

Leggi anche:  Emergenza climatica il Comune di Masate si mobilita

Bussero presidio contro il trituratore di inerti in via Napoli

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE