Presidio a Seggiano per la capitana Carola Rackete. E’ avvenuto sabato 6 luglio 2019 nei pressi della stazione dei treni.

Un presidio per la capitana Carola

“Solidarietà alla capitana Carola”. Questo il senso della manifestazione organizzata dal Comitato cittadino in difesa di Carola Rackete, la comandante nave Sea wath 3, che nei giorni scorsi ha tratto un gruppo di migranti in salvo e alla fine è riuscita a farli sbarcare a Lampedusa, nonostante il fermo divieto del ministero dell’Interno. La manifestazione si è svolta dalle 18.30 a Seggiano nei pressi della stazione dei treni. Alla fine al presidio hanno aderito una cinquantina di persone.

Il sostegno dei manifestanti alla capitana della Sea watch 3

“Carola ha strappato decine di vite dal Mediterraneo facendo semplicemente quello che la legge del impone: portarle in salvo – hanno detto i partecipanti al presidio – Per questo è stata insultata, in un Paese in cui la brutalità verbale è ormai all’ordine del giorno e viene fatta passare per normale. La buona notizia è che Carola ora è libera, ma la vicenda non è ancora conclusa e per questo la Capitana ha bisogno di tutto il supporto possibile. Dimostriamo che esiste un’ Italia diversa. Un’ Italia solidale, umana, che non rimane indifferente”.

Leggi anche:  La piastrina tornata dal fronte russo a Cassano d'Adda dopo 80 anni

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.