Prima campanella storica per gli studenti, i docenti e le famiglie della scuola media di Liscate. Oggi hanno fatto ingresso nel nuovo edificio.

Prima campanella storica

Una data da segnare, il 12 settembre 2019, primo giorno di attività per la nuova scuola secondaria di primo grado del Comprensivo Mascagni di Melzo e Liscate. 40 bambini liscatesi hanno varcato per primi la soglia del nuovo edificio, ultimato in tempo per la prima campanella.  Un momento storico che è stato anticipato dal taglio del nastro e dalla benedizione da parte del parroco don Roberto Nolli.

Taglio del nastro

Prima dell’inizio delle attività didattiche immancabile il discorso da parte delle autorità e il taglio del nastro, un buon augurio per questa nuova avventura che coinvolgerà tutti i liscatesi. Presente il sindaco Lorenzo Fucci che ha voluto ringraziare passata e presente Amministrazione per il lavoro svolto e ha ricordato alle famiglie il percorso che è stato portato avanti con caparbietà. Due parole di saluto anche per la nuova dirigente del Mascagni Laura Pecorini che ha sottolineato l’importanza di una bella struttura, ma soprattutto del lavoro e della collaborazione tra famiglie e insegnanti.

Leggi anche:  Prolungamento M2: ecco il dossier con i costi (da capogiro) e le fermate

Una breve visita guidata

Mentre i “primini” prendevano confidenza con le nuove aule che li ospiteranno per i prossimi tre anni, mamme e papà hanno potuto visitare il piano terra della struttura accompagnati dal sindaco e dalla preside. Vista la presenza di sole due classi, almeno per questo primo anno sarà lasciato inutilizzato il piano superiore, mentre verranno ultimate a breve anche la palestra e il grande auditorium.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.