Progetto musicale inclusivo alla Fondazione Sacra Famiglia di via Boccaccio a Inzago. Un modo per prendere con ironia la disabilità.

Un progetto musicale inclusivo

Usare la musica per abbattere ogni tipo di barriera e unire anime diverse. Alla Rsd Simona Sorge di Fondazione Sacra Famiglia Onlus di via Boccaccio a Inzago si sta portando avanti un progetto che coinvolge ospiti disabili, parenti, educatori e volontari, che non hanno paura di prendersi un po’ in giro.

Per unire i gruppi

I “Menandro”, questo il nome del gruppo, sono una costola de “Gli Scarrozzati”, gruppo teatrale della Fondazione.
“L’idea era unire anime diverse che gravitano attorno al centro e che a volte stanno per conto proprio come volontari, operatori, ospiti e parenti – ha spiegato l’educatore Paolo De Gregorio – E la musica ha un grande potere di aggregazione, funge da collante. Abbiamo iniziato per scherzo facendo il karaoke, poi ho pensato che sarebbe stato bello parlare dei ragazzi e delle loro storie, un modo per dare voce anche a chi non può diffonderla, così ho iniziato a scrivere i pezzi”.

Leggi anche:  Habitat scenari possibili a Inzago

Tutti i dettagli e le interviste ai componenti del gruppo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola e online da sabato 14 settembre 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.