Prolungamento M5, il Ministero firma: i 900 milioni ora ci sono davvero. Ulteriore passo in avanti per l’opera che porterà la metro da Bignami a Monza, passando per il Nord Milano.

Prolungamento M5: il Ministero firma

A distanza di mesi dall’approvazione, da parte dei Comuni e di Regione Lombardia, degli atti propedeutici per il prolungamento della M5, tra cui i vari Protocolli d’intesa e la ripartizione dei costi a carico dei vari Enti, finalmente ieri, martedì, è arrivata la firma del Ministero per le Infrastrutture e i Trasporti per l’approvazione della convenzione per l’erogazione del finanziamento statale pari a 900 milioni euro. La Regione ha già messo sul tavolo 283 milioni di euro, per un intervento che ha un costo complessivo pari a 1,2 miliardi di euro. “Continueremo a monitorare l’iter affinché non ci siano ritardi – ha commentato l’assessore lombardo alle Infrastrutture e ai Trasporti Claudia Maria Terzi – Abbiamo messo in campo risorse ingenti, consapevoli di quanto il prolungamento della metropolitana a Monza sia strategico per efficientare la mobilità del territorio”.
Si tratta di un’opera strategica per il Nord Milano, soprattutto per Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. Il prolungamento della M5 verso Monza prevede un tracciato di 13 chilometri e 11 stazioni, di cui 4 a Cinisello Balsamo: viale Fulvio Testi-Gorky, Rondinella-Crocetta, Balsamo-Lincoln e Cinisello Bettola, dove sorgerà l’hub di interscambio con la M1 in fase di prolungamento (da anni ormai) da Sesto Primo Maggio.

Leggi anche:  Armato di coltello si spoglia in stazione in mezzo ai pendolari

“Soddisfatti per questo risultato”

“Sono molto soddisfatto, non solo perché si tratta di un passaggio fondamentale, ma soprattutto perché è stato compiuto nel pieno rispetto dei tempi – ha dichiarato Gianmarco Corbetta, senatore del M5s e primo firmatario insieme al collega Massimiliano Romeo della Lega dell’emendamento che ha stanziato i fondi nella legge di bilancio dello scorso anno – E’ il segno che c’è grande attenzione al territorio brianzolo da parte del nuovo governo. Il collegamento metropolitano tra Monza e Milano è un’opera molto utile che il M5s ha sempre appoggiato, un’infrastruttura che darà ai cittadini la possibilità di spostarsi in modo comodo e veloce riducendo il traffico e l’inquinamento”.

“Ora però si pensi anche alla M2 fino a Vimercate”

“Bene il finanziamento della M5 – gli ha fatto eco il collega di movimento e capogruppo pentastellato in Regione Marco Fumagalli – Alla Brianza serve più trasporto pubblico servizi efficienti e moderni oltre che per gli spostamenti anche per contribuire alla riduzione dell’inquinamento dell’aria. Mi auguro che ora si valuti anche il prolungamento della M2 da Cologno Monzese fino a Vimercate”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI