Venerdì pomeriggio al Municipio di Canonica d’Adda, si è svolto un incontro tra il Sindaco di Canonica, Gianmaria Cerea, il Sindaco di Vaprio, Andrea Beretta, il Direttore TPL Milano (Agenzia Trasporto Pubblico Locale), Luca Tosi, il Direttore TPL Bergamo, Emilio Grassi e i responsabili di NET (Nord Est Trasporti), Ing. Alessandro Meazza, Responsabile Movimento e il suo collaboratore, Maximilian Portaluppi.

Prolungamento Tpl fino a Canonica

Scopo dell’incontro è stato quello di valutare la possibilità, a livello sperimentale, di estendere il capolinea della linea Z311 Gessate-Vaprio a Canonica, dopo la richiesta del Comune di Canonica d’Adda del maggio 2017, alla quale era seguito un incontro in Regione nel settembre 2017 e altra corrispondenza tra le parti nei mesi successivi.

Navetta Vaprio – Canonica

Dopo un’ampia disanima della situazione attuale, dei tempi di percorrenza e degli orari di esercizio ad esse connessi, dei possibili percorsi tra l’attuale capolinea di Vaprio e il centro di Canonica, il relativo ingombro degli autobus in percorrenza, nonché delle difficoltà dovute ai tempi di attesa semaforici
sulla strettoia di Vaprio (che saranno definitivamente risolte dopo la realizzazione della “variantina di Vaprio”, i cui lavori sono previsti a breve), alla fine NET ha proposto un servizio sperimentale di navetta Vaprio-Canonica e viceversa, che colleghi l’attuale capolinea di Via Natale Perego a Vaprio con il centro storico di Canonica, da effettuarsi con cadenza predeterminata, indicativamente dell’ordine di 20 minuti, in modo da consentire ai pendolari di Canonica, che usufruiscono della linea NET Vaprio-Gessate, di poter avere a Vaprio le coincidenze da e per Gessate. Il servizio navetta così configurato potrà essere utilizzato anche come comodo collegamento urbano Canonica-Vaprio e viceversa.

Leggi anche:  Concorso presepi 2019 mandate le vostre foto

Le tariffe

NET si è impegnata a studiare nel dettaglio la soluzione prospettata, mentre il sistema tariffario sarà definito di concerto dalle Agenzie TPL Bergamo e Milano: indicativamente nulla cambierà per gli attuali utenti Vaprio-Gessate- Milano e viceversa, che diventerà Canonica-Vaprio- Gessate-Milano,
mentre per agli utenti che usufruiranno della singola tratta urbana Canonica-Vaprio e viceversa, sarà applicata una tariffa in linea con le attuali tariffe urbane in vigore nei due bacini Bergamo-Milano.

Si parte a settembre

La sperimentazione di tale servizio, che sarà resa possibile grazie alla preziosa disponibilità di NET, delle Agenzie TPL di Bergamo e Milano, nonché grazie alla contribuzione economica del Comune di Canonica, dovrebbe partire agli inizi del prossimo mese di settembre, in occasione dell’inizio dell’orario scolastico 2018-2019 e protrarsi indicativamente sino a giugno 2019. Trascorso tale periodo di sperimentazione, si deciderà il passaggio o meno ad un servizio in via definitiva, di comune accordo tra le parti, e dopo aver valutato il gradimento e l’utilizzo del servizio da parte degli utenti di Canonica e di Vaprio.

Un collegamento diretto con Milano

Soddisfatto il sindaco Cerea. “Con tale servizio, l’Amministrazione di Canonica, oltre a mantenere fede al suo programma, si propone di offrire un prezioso servizio a favore dei suoi cittadini e di quelli della vicina Vaprio, di garantire un collegamento diretto con Milano e di colmare, almeno parzialmente, una cronica carenza
in materia di servizi di trasporto pubblico locale”.