Delle vere e proprie opere d’arte che possono stare nel palmo di una mano. Sono quelle create da un artista gorgonzolese che realizza anche… vagine.

Opere d’arte dai semi di avocado

Tartarughe, mani, corpi e persino vagine. Sono le creazioni di Guglielmo Kley, 52 anni, sposato e padre di quattro figli, residente a Gorgonzola. E’ il solo in Italia che dal 1999 crea opere d’arte incidendo i semi di avocado, abbelliti anche da altri materiali naturali. “Uso vetri colorati, punti luce, pistacchi e altro ancora – ha detto Kley – Mai la plastica, mi rifiuto. Voglio che le mie siano una sorta di scultura indossabile da appendere al collo o usare come portachiavi ad esempio. Ho iniziato a partecipare a dei mercatini e mi ha fatto piacere vedere che in molti apprezzano quello che creo anche sul posto”.

Oggetti unici e sempre diversi

Ogni oggetto è unico e le creazioni sono sempre diverse. “Hanno un significato diverso che condivido con chi viene a trovarmi perché tutte le creazioni sono originali e speciali, proprio come gli esseri umani – ha concluso il gorgonzolese – Dopo la lavorazione i semi devono riposare e perdono il 30% d umidità, quindi il risultato finale è una sorpresa anche per me, un’evoluzione dell’opera stessa. Quello dell’avocado è un seme pazzesco attraverso il quale si possono condividere messaggi anche importanti”.
Tutti i dettagli e l’intervista all’artista sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 20 luglio 2019.

Leggi anche:  InVolontaria la serie che parte da Pioltello e arriva in televisione

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.