Striscione per Norma Cossetto esposto da Gioventù nazionale. “Ci muoviamo per far sì che la pura e semplice verità venga insegnata nelle nostre scuole”.

Striscione per Norma Cossetto a Cologno

Blitz nella note tra venerdì 4 ottobre 2019 e sabato 5 ottobre 2019 a Cologno Monzese. Gli attivisti di Gioventù nazionale hanno esposto all’esterno dell’Isis Leonardo da Vinci lo striscione con la scritta: “Prof! Parlaci di Norma Cossetto“.

“La sua storia non può essere nascosta”

“Prosegue la nostra battaglia nelle scuole della Martesana e del resto della provincia di Milano per ricordare Norma Cossetto e il suo martirio, torturata e infoibata dai comunisti jugoslavi perché italiana – hanno detto gli attivisti – La sua storia non può essere nascosta. E’ stata torturata, violentata e gettata in una foiba ancora viva a soli 23 anni dai comunisti jugoslavi perché donna e italiana. Si è opposta alle ingiustizie dei partigiani titini, sacrificando la propria vita. E’ una storia d’Italia che deve essere raccontata e studiata nelle scuole della nostra nazione”.

Leggi anche:  Il Comune invita le donne a imparare a difendersi

Il commento del segretario

“Una spinta verso la verità – ha commentato Luca Terzi, segretario di Gioventù nazionale Martesana – Ci muoviamo per far sì che la pura e semplice verità venga insegnata nelle nostre scuole, che da sempre coprono uno dei più importanti genocidi della nostra patria”. Per gli attivisti “non esistono morti di serie A e di serie B – hanno concluso – Per una memoria condivisa ci rivolgiamo agli insegnanti delle scuole superiori d’Italia: parlateci di Norma Cossetto!”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.