Taglio del nastro per la piscina comunale di Cassina de’ Pecchi. Questa mattina, sabato 9 novembre 2019, la sindaca Elisa Balconi ha compiuto un gesto che in qualche momento sembrava diventato un miraggio.

Taglio del nastro

La riqualificazione dell’impianto natatorio è stata affidata dalla precedente Amministrazione alla società Aqua, che aveva vinto anche l’appalto per la gestione per diciotto anni. Problemi nell’esecuzione dei lavori ha portato a un ritardo. la riapertura sarebbe dovuta avvenire a settembre 2018. Poi era stata rimandata a Natale, quindi a Pasqua, poi ancora a luglio e infine a ottobre. Questa volta è quella buona.

Un impianto “nuovo”

La vasche sono state rinnovate, così come gli spogliatoi e l’atrio d’ingresso. E’ stata creata una piccola palestra e la struttura è stata dotata di attrezzature all’avanguardia soprattutto per l’attività in acqua delle persone con handicap. La direzione è stata affidata all’ex nuotatore professionista Mario Franchi, allenatore di grande esperienza. Gli ingredienti per ripartire con il piede giusto insomma, sembrano esserci tutti.

Leggi anche:  Operazione restauro per il Santuario di Sant'Anna a Grignano

La cerimonia

La sindaca ha ringraziato l’Amministrazione precedente che ha iniziato il percorso. “È un gioiello di tecnologia” ha detto. Dopo la benedizione del parroco don Massimo Donghi, ha preso la parola il direttore Mario Franchi. “Qui organizzeremo non solo la normale attività in acqua ma anche corsi di abilitazione all’uso del defibrillatore, per assistenti bagnati, per istruttori e per istruttori di ragazzi con disabilità”.
Nella piccola palestra al primo piano ha trasferito parte della sua attività il Sant’agata Nippon club che proporrà corsi di karate adattato per bambini.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE