Questa mattina festa grande per don Luca Bosio, il vicario che lascia il paese per il nuovo incarico a Viadana.

Per don Luca Bosio affetto autentico

La basilica di Santa Maria Assunta e San Sigismondo stamattina non è riuscita a contenere la folla oceanica che non ha voluto mancare all’ultima messa del sacerdote. Dopo anni di servizio in paese, in particolar modo dedicato all’oratorio, è giunta l’ora dell’addio. E a salutare il religioso c’erano bambini, ragazzi, adulti, anziani… insomma tutti.

“Vi ringrazio di cuore e mi raccomando, domenica prossima, all’arrivo di don Michele Martinelli, siate di nuovo qui per accoglierlo tutti insieme”, ha detto durante l’omelia. Il parroco, don Dennis Feudatari, ha avuto per lui parole d’affetto e lo ha affidato al santo patrono, sant’Alberto, donandogli una stola con il suo nome.

Grande festa in oratorio

Dopo la funzione religiosa, la c0munità dei fedeli si è riunita in oratorio, dove è stato allestito un ricco rinfresco. I parrocchiani non hanno mancato di preparare anche una bella torta e, per il religioso, sono arrivati tanti regali, soprattutto dai suoi ragazzi e dalla polisportiva “Orsa 1999”, di cui era assistente ecclesiastico. Abbracci ed emozione per un’avventura che finisce, è vero, ma che lascia nel cuore di tutti un segno indelebile.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola venerdì.

Leggi anche:  A Rivolta si spendono oltre mille euro a testa per il gioco

TORNA ALLA HOME