Un coordinamento dei sindaci per contrastare l’insediamenti di impianti di biometano tra Masate e Inzago. Il gruppo è nato mercoledì.

Un coordinamento dei sindaci contro il biometano

Uniti in un coordinamento che è stato chiamato “Sindaci per l’Ambiente”. Sono i primi cittadini di Masate, Basiano, Gessate, Bellinzago, Trezzano Rosa e Pozzo che si sono messi insieme per contrastare l’insediamenti di impianti per la produzione di biometano nell’area tra Masate e Inzago. I borgomastri, che hanno ufficializzato il coordinamento mercoledì 16 ottobre 2019 puntano su tre azione concrete: la richiesta di integrazioni al Piano regionale dei rifiuti, chiarimenti da Città metropolitana sulle criticità dell’impianto e il ricorso al Tar.

 

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC DA SABATO 19 OTTOBRE

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE