Una casa ecologica contro ogni spreco. E’ quella di Virginio Provenzi, pensionato residente a Bettola, frazione di Pozzo d’Adda (ma originario di Carugate).

Casa ecologica senza sprechi

Una casa ecologica, attenta a ciò che la natura offre. Un sistema di raccolta dell’acqua piovana, pannelli solari, un’area per la creazione di compost da utilizzare per gli orti. Non manca nulla a Virginio Provenzi. “Ho provato a imparare da tutte le persone che ho incontrato nella mia vita – ha raccontato lui che ha lavorato nelle rotative – E’ inutile sprecare quando abbiamo tutto ciò che ci serve”.

Alcuni accorgimenti

“Andrò in discarica tre volte l’anno e soltanto per buttare le scatolette del cane – ha spiegato – Il legno e gli scarti delle piante e dell’orto li metto in un maceratore che li sminuzza. Poi finiscono nello spazio del compost, dove li ricopro di terra. Mesi dopo il fertilizzante è pronto e io non ho prodotto alcuno scarto, ma ho utilizzato ciò che già avevevo”.

Leggi anche:  La Regione premia i progetti contro il bullismo: c'è anche l'Ipsia di Cernusco

Nella Gazzetta dell’Adda

La storia, gli approfondimenti e le curiosità sulla casa biologica nel numero della Gazzetta dell’Adda disponibile in edicola e sul sito da sabato 20 luglio 2019.

Torna alla home per le altre notizie di oggi