Vaprio revoca la cittadinanza onoraria conferita a Benito Mussolini. La scoperta di un documento negli archivi ha portato alla luce il riconoscimento ormai dimenticato.

Vaprio revoca la cittadinanza onoraria

Scoprono di aver conferito la cittadinanza onoraria al duce e provvedono a revocarla. E’ successo a Vaprio dove la delibera con il conferimento è venuto alla luce l’anno scorso in seguito a una ricerca storica sulla Prima guerra mondiale. La richiesta di togliere la benemerenza a Mussolini è partita dall’Anpi e ha trovato terreno fertile nell’Amministrazione comunale.

Altre città stanno provvedendo

Vaprio non è l’unico Comune che ha scoperto, solo di recente, di aver conferito la cittadinanza onoraria al capo del fascismo. Analoghi provvedimenti di revoca sono stati presi recentemente a Crema e Lovere e anche nella “rossa” Livorno.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, smartphone e tablet da sabato19 gennaio

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE