Assistenza veterinaria di base gratuita per la cura degli animali d’affezione se i proprietari rientrano in una fascia socio-economica debole. È questa la richiesta contenuta in un ordine del giorno che il consigliere regionale Pd Matteo Piloni, di Crema, ha presentato per la sessione del Consiglio regionale di lunedì 17.

Oltre 1,8 milioni di animali in Lombardia

“In Lombardia sono più di un milione e 800mila gli animali domestici registrati all’anagrafe” spiega Piloni. “Questo significa che più del 40% delle famiglie ospita un animale di affezione, ma almeno il 17% rinuncia alle cure mediche o a interventi chirurgici perché troppo costosi”. In media il costo di gestione di un cane è di 200 euro all’anno per vaccini e profilassi e oltre i 500 euro all’anno per l’alimentazione.

“Un gatto costa più di 250 euro all’anno”

“Per un gatto, servono più di 250 euro all’anno fra alimentazione, farmaci e servizi veterinari” spiega ancora Piloni. “Anche il Veneto ha già avviato un progetto pilota in questo senso. Chiedo alla Regione di seguire l’esempio perché agevolare il rapporto con gli animali da compagnia è una buona politica per migliorare la qualità della vita delle persone, garantire la salute pubblica e combattere abbandoni e riproduzione incontrollata”.

Leggi anche:  Nuovo Centroparco di Segrate, ecco come sarà FOTO

TORNA ALLA HOME