Una domanda che in tanti si pongono. Quali sono i piani per il futuro di Villa Opizzoni? Lo storico edificio, infatti, da sei anni giace inutilizzato e in attesa che l’Amministrazione comunale decida come riempirlo.

Villa Opizzoni in mezzo al guano

Basta fare un giro per il cortile principale della villa per rendersi conto dello stato di abbandono e di trascuratezza in cui versa. Sotto i portici, dove una volta c’erano gli ingressi degli uffici dell’Asl, ci sono solo rifiuti e escrementi dei piccioni. E’ il guano a farla da padrona, nonostante le continue richieste di pulizia da parte degli inquilini degli appartamenti comunali che risiedono nello stesso cortile.

L’interno non è in condizioni migliori

Attraverso le vetrate sporche si può solo intravedere lo stato dei locali interni. Buchi nei muri, porte divelte, impianti non funzionanti. Lo stato di abbandono è totale. E con il passare degli anni il timore è che ci vogliano sempre maggiori risorse per riportare in vita il palazzo più bello del centro storico cittadino.

Leggi anche:  Scuola media a Melzo finanziato il progetto per il nuovo edificio

 

LEGGI LA NOTIZIA INTERA SUL GIORNALE IN EDICOLA O NELLA VERSIONE SFOGLIABILE ONLINE.