Sono critiche ma stabili le condizioni della ragazzina di 14 anni che ieri mattina, mentre attraversava sulle strisce in via Galbussera a Vimercate, è stata investita da una studentessa di 19 anni di Brugherio, poi fuggita e rintracciata a scuola. Ricoverata al Niguarda, la vittima, di origini nigeriane ma nata a Vimercate, ha superato la notte, anche se la prognosi non è ancora stata sciolta. Accanto a lei i genitori e tutta la città che sta pregando e facendo il tifo per la 14enne.

Decine e decine di messaggi di incoraggiamento

Decine e decine i messaggi di incoraggiamento che stanno continuando ad arrivare anche attraverso i social. “Combatti piccola guerriera”, parole con cui in tanti stanno manifestando la loro vicinanza alla famiglia della 14enne. “Non mollare piccola, siamo tutti con te”, insieme alla speranza che la ragazzina si possa presto riprendere.

Un pensiero anche per la famiglia dell’investitrice

Qualcuno ha avuto anche un pensiero per la famiglia della 19enne alla guida dell’auto che ha investito la ragazzina. La studentessa, al volante di una Opel Agila,  presa dal panico, dopo essersi fermata pochi metri dopo lo schianto, ha deciso di rimettersi in marcia e raggiungere la scuola all’Omnicomprensivo dove era peraltro già diretta al momento dello schianto.

Leggi anche:  Il primo cane bagnino della riviera adriatica ha salvato la vita a un 78enne di Brugherio