Abusi sul Naviglio. Scarcerato 40enne, la 14enne era consenziente. E’ l’incredibile conclusione della vicenda avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì.

Abusi sul Naviglio, scarcerato

A denunciare la violenza era stata una ragazzina di origini congolesi. Scappata dalla comunità dove vive, ha raccontato di aver incontrato un gruppo di cittadini cingalesi con i quali aveva mangiato una pizza. Dopodiché si era appartata con un quarantenne. Lì è avvenuto l’atto.

Rapporto consenziente

La verità è però emersa nell’audizione protetta della minorenne, disposta dal pm. Secondo quanto riscontrato tra l’uomo e la ragazzina ci sarebbe stato un rapporto consensuale, tra l’altro non completo. Avendo la ragazza già compiuto i 14 anni non si configura la violenza sessuale. La clinica Mangiagalli, inoltre, non ha riscontrato alcun segno di lesioni o di violenza. Il pm ha dunque chiesto la liberazione del quarantenne.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI