Abusi sulla nipote, nonno condannato a otto anni. E’ la decisione del Tribunale di Lodi su una vicenda svoltasi a Mediglia tra il 2012 e il 2014.

Abusi sulla nipote

Secondo quanto è stato ricostruito in aula tra il 2012 e il 2014 il nonno avrebbe più volte toccato la ragazzina, all’epoca di 10 anni, nelle parti intime e in un’occasione l’avrebbe anche costretto a masturbarlo. La Procura gli ha contestato anche l’accusa di stalking, perché voleva vedere la piccola a tutti i costi.

La denuncia dei genitori

A sporgere denuncia erano stati i genitori della bimba, che si erano accorti che qualcosa non andava. A quel punto la bambina aveva ammesso le molestie del nonno.

La richiesta e la condanna

Il pubblico ministero aveva richiesto 12 anni di reclusione, mentre la difesa aveva sempre sostenuto l’estraneità ai fatti dell’imputato. Alla fine il Collegio del Tribunale lodigiano ha optato per 8 anni di carcere.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI