“Melzo ha perso uno dei suoi intellettuali più raffinati”. Sono solo alcuni dei commenti dopo la prematura scomparsa di Sergio Villa. Politico, uomo di cultura, studioso che ha scritto la storia della sua Melzo.

Addio Sergio Villa

Martedì pomeriggio la chiesa del Beato Frassati era piena in ogni ordine di posto. Centinaia di persone che si erano radunate per tributare l’ultimo commosso saluto al 67enne. Una dimostrazione di affetto figlia di quello che Sergio Villa aveva costruito negli anni, grazie al suo impegno per la comunità in tutti i campi.

Politico, intellettuale, storico

Tante le persone che hanno voluto ricordare”un grande uomo”, capace di ottenere la stima di tutti coloro che ha incontrato sul suo percorso. In politica, dove ha rivestito il ruolo di consigliere comunale per il Partito socialista, ma anche nella quotidianità. L’amore per la sua città lo ha spinto a impegnarsi sempre, contribuendo all’arrivo della biblioteca e scrivendo volumi di storia per ricordare il passato glorioso di Melzo.

Leggi anche:  Cocaina e tanti soldi nascosti in un calzino: spacciatore arrestato

I ricordi degli amici

Sul giornale in edicola e nella versione sfogliabile per Pc smartphone e tablet  in edicola a partire da oggi, sabato, troverete un ampio articolo di ricordo di Sergio Villa.