Dopo essersi schiantato contro un autobus si è reso protagonista di un’aggressione al conducente e ai passeggeri, ed è finito in manette.

Aggressione al conducente del bus e ai passeggeri: arrestato

Nella notte tra venerdì e sabato un 34enne rumeno, alla guida della propria autovettura in evidente stato di ubriachezza, dopo aver perso il controllo del veicolo a Bellinzago Lombardo sulla Padana, è andata a sbattere su un autobus in servizio.

Lancio di tombini e botte

Non pago di quel che aveva fatto il 34enne ha preso un tombino e lo ha lanciato sull’autobus sfondando un vetro. Poi si è accanito contro il  conducente, provocandogli contusioni guaribili in 10 giorni. A fare le spese della sua furia anche due passeggeri, che hanno riportato lesioni leggere.

L’arrivo dei carabinieri

Grazie alla segnalazione pervenuta al numero di emergenza 112, i carabinieri sono arrivati tempestivamente sul luogo del sinistro, rintracciando il 34enne a Gessate mentre provava ad allontanarsi a bordo della propria auto. L’uomo, al termine degli accertamenti, è stato tratto in arresto e sottoposto al sequestro del veicolo. In mattinata, all’esito dell’udienza  per direttissima presso il Tribunale di Milano, l’uomo è stato rimesso in libertà.