La 13enne stava scendendo dallo scivolo Kamikaze dell’Aquaneva di Inzago quando ha battuto la testa e perso conoscenza. I soccorritori sono arrivati subito sul posto.

Incidente all’Aquaneva

Paura stamattina, lunedì 22 luglio 2019, per una ragazzina di 13 anni che si stava divertendo all’Aquaneva di Inzago. Mentre stava scendendo dallo scivolo Kamikaze (il più alto e considerato il più “pericoloso”, motivo per cui può essere utilizzato a partire dai 12 anni) ha battuto la testa contro il bordo e ha perso i sensi. Immediata la chiamata al 112 che ha inviato sul posto un elicottero e l’ambulanza della Croce Bianca di Melzo.

Atterrato l’elisoccorso

In via Giuseppe Verdi è quindi atterrato l’elisoccorso con a bordo i medici. La ragazzina è stata visitata e, dato che nel frattempo aveva ripreso conoscenza, l’allarme è rientrato e l’elicottero è ripartito senza bisogno di doverla trasportare. La 13enne è stata comunque portata in ospedale per gli accertamenti del caso.

Piscine frequentate

L’Aquaneva di Inzago offre diversi scivoli, piscine e attività, motivo per cui soprattutto nel periodo estivo e in occasione delle ondate di caldo come quella prevista fino a giovedì 25 luglio 2019, in molti lo scelgono come posto in cui ristorarsi, divertirsi e rinfrescarsi.

Leggi anche:  Crolla il soffitto mentre stanno dormendo

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.