Giallo nei mini alloggi comunali di via Moro a Pioltello. Una donna di origine moldava, di professione badante, è stata trovata morta ieri pomeriggio.

Badante morta nella camera da letto

L’intervento dei carabinieri è scattato intorno alle 16 quando il figlio dell’anziana donna che abita nell’appartamento è entrato in casa per trovare la madre. In camera da letto ha rinvenuto il corpo esanime della badante, una donna moldava di 55 anni che lavorava presso la famiglia da pochi mesi. Sul volto della signora macchie di sangue e un taglio all’altezza del naso. Immediata la chiamata al 112 con i sanitari della Croce Verde Pioltello e dell’automedica che sono intervenuti sul posto. Ma la donna era già senza vita.

Indagini in corso

Insieme ai sanitari sono arrivati anche i carabinieri della Tenenza e della Compagnia di Cassano d’Adda che hanno avviato le procedure per fare chiarezza su quanto accaduto.  Così hanno richiesto l’intervento del reparto scientifico da Milano, del medico legale e del magistrato intervenuto soltanto intorno alle 19.  I rilievi sono andati avanti sino oltre la mezzanotte quando è stata convocata l’agenzia di onoranze funebri per rimuovere il copro. Il magistrato ha disposto l’autopsia, anche se bisognerà attendere che vengano informati i parenti della donna (che pare non averne in Italia) prima di poter procedere con l’esame autoptico.

Leggi anche:  Rame, tentato furto alla metropolitana

Incidente o malore?

Solo tramite l’autopsia si potrà fare chiarezza su quanto accaduto. Gli inquirenti non scartano nessuna ipotesi, anche se al momento pare plausibile la possibilità che la causa del decesso possa essere stato un malore, con la 55enne che ha perso i sensi ed è caduta al suolo sbattendo il volto contro un mobile. Soltanto l’autopsia potrà dare maggiori risposte su quanto accaduto. Intanto sono stati messi i sigilli e l’appartamento è stato sequestrato. I residenti del condominio sono stati ascoltati dalle autorità e avrebbero spiegato di non aver sentito rumori sospetti o visto persone aggirarsi per la corte.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.