Basiano Masate corteo di protesta, questa mattina, sabato, contro l’impianto per la produzione del biogas destinato a sorgere a Masate.

Basiano Masate è protesta

Quasi duecento persone hanno preso parte alla marcia di protesta organizzata dai Comitati di Masate, Inzago e Gessate contro i nuovi impianti biogas sul territorio masatese. Un corteo rumoroso che si è snodato dal Municipio di Basiano fino a quello di Masate. “Non è sbagliata l’idea di creare impianti che producano energia in questo modo, è sbagliato il luogo in cui si vuole farlo e la tecnologia che il nuovo impianto utilizzerebbe, già superata” hanno tuonato i membri del comitato.

Una delegazione è stata ricevuta dal sindaco

Al termine della manifestazione una piccola delegazione dei “No Biogas”  è stata accolta dal primo cittadino masatese Vincenzo Rocco. Nell’incontro, proseguito per un’ora, sono stati chiesti chiarimenti circa il comportamento dell’Amministrazione nei confronti del progetto. “Il nostro non è un atteggiamento acritico – ha spiegato il primo cittadino – Per noi l’impianto è utile ammesso che venga fatto nel migliore dei modi. Non vogliamo subire questa situazione ma gestirla al meglio”.

Leggi anche:  Malore al lago, muore ex appuntato dei carabinieri

 

TORNA ALL’HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE