Blitz dei Carabinieri a scuola: droga infilata anche nei buchi dei muri. Vasta operazione dei militari della Compagnia di Sesto San Giovanni. Ecco i risultati.

Blitz antidroga a scuola

Dello stupefacente, alla vista dell’Arma, è stato lanciato giù dalle finestre. Altro è stato trovato nei cestini, nei bagni o addirittura in piccoli “scompartimenti” ricavati nei corridoi. Un vasto servizio mirato è stato eseguito nei giorni scorsi dai militari all’interno dell’istituto scolastico Parco Nord su viale Fulvio Testi. Per la precisione al Mazzini e al Montale. Sequestrati, in tutto, 16 grammi di hashish e 10 di marijuana. I Carabinieri, ora, grazie all’ausilio del sistema di videosorveglianza, stanno cercando di risalire ai baby pusher.

La droga tolta dalle strade

Oggi, sabato, a conclusione di specifici servizi coordinati di prevenzione e repressione eseguiti dalla Compagnia Carabinieri di Sesto San Giovanni nei Comuni di Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Bresso e Sesto, il conto degli arrestati (da domenica scorsa fino a poche ore fa) è salito a quota dodici: otto per spaccio di stupefacenti, quattro italiani e quattro stranieri, i restanti per rapina aggravata e inosservanza delle leggi sull’immigrazione. Un italiano 44enne, residente a Cologno Monzese, pregiudicato, è finito in manette per rapina impropria: bloccato all’interno del supermercato Esselunga di viale Lombardia, ha aggredito il vigilante che ha tentato di fermarlo. Fatto simile è accaduto anche all’Oviesse di Sesto San Giovanni. Qui un ladro “ingegnoso” ha pensato di indossare 150 euro di capi d’abbigliamento e poi di tentare la fuga. E’ stato fermato dall’addetto antitaccheggio, anch’egli spintonato. Un cittadino algerino 32enne, pregiudicato, invece, è stato arrestato dopo essere strato rintracciato in strada: aveva un provvedimento di espulsione (non rispettato) emesso a marzo. Tornando allo spaccio, a Sesto tre marocchini sono stati arrestati dopo che i Carabinieri, grazie alla perquisizione dell’appartamento in cui vivono, hanno trovato dentro una gamba del tavolo del soggiorno 20 grammi di cocaina e 700 euro in contanti. In tutto, nell’operazione, sono stati sequestrati un etto di cocaina, tre etti di hashish, mezzo di marijuana e 6mila euro in contanti.

Leggi anche:  Accoltellato a un rene dall'amante della moglie

Non solo stupefacenti e furti

Sono stati denunciati per evasione un marocchino 21enne residente a Cologno Monzese, un romeno 33enne di Cinisello Balsamo e un moldavo 23enne domiciliato a Bresso, tutti sottoposti alla misura degli arresti domiciliari e non rintracciati presso il proprio domicilio. Per guida in stato di ebbrezza alcolica un ecuadoregno 36enne e un italiano 55enne, entrambi residenti a Cinisello Balsamo, e un dominicano 51enne residente a Sesto San Giovanni, sorpresi alla guida delle rispettive autovetture con un tasso alcolemico superiore a 0.8 G/L. Un albanese ha consegnato ai militari una patente falsa, che riportava la sua reale foto. Si è spacciato per ucraino, mostrando un documento con scadenza nel 2045…

Controlli con i Nas e l’Ispettorato del lavoro

A Cinisello, infine, è stato di 4mila euro l’ammontare complessivo delle sanzioni ai danni di due esercizi pubblici, un bar e un centro scommesse, che servivano ai clienti bevande scadute da tempo. Senza contare le irregolarità amministrative riscontrate durante il controllo.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.