Cane rubato trovato morto in un sacchetto. La povera “Tiffany” abbandonata dentro la piscina scoperta in disuso Carmen Longo di via Bixio, a Sesto San Giovanni.

Cane rubato trovato morto

Tristissimo epilogo, purtroppo, per la vicenda della cagnolina di 5 anni, razza chihuahua, che era stata rubata dall’abitacolo dell’auto dei loro padroni, nella mattinata di lunedì. Del furto ne avevamo parlato qui. Oggi è arrivata la notizia del rinvenimento dell’animale, che è stato abbandonato da ignoti (non è chiaro ancora se dallo stesso ladro) dentro il recinto del lido estivo di Sesto San Giovanni. Il corpicino di “Tiffany” era stato chiuso in un sacchetto di plastica.  Il riconoscimento pare che sia sicuro, visto che l’animale (come prevede la normativa) era dotato di microchip. Il cane ormai senza vita è stato trovato da un geometra presente in piscina per i primi lavori propedeutici alla riapertura futura della piscina, che ha poi allertato la Polizia locale. A occuparsi del recupero del corpo è stato il canile Fusi di Lissone.

Leggi anche:  Zingara da record: incinta, con 5 figli e 18 anni di pena da scontare

I padroni avevano lanciato un appello per ritrovare “Tiffany”

L’appello lanciato dai padroni e dagli animalisti subito dopo il furto della cagnolina

Subito dopo il furto di “Tiffany”, avvenuto davanti a una farmacia sempre di Sesto San Giovanni, in viale Marelli, i padroni avevano deciso di lanciare un appello via social, per ottenere particolari utili a ritrovare il loro animale. Era stata sporta anche denuncia alle Forze dell’ordine. Un appello ora rilanciato da amici e animalisti, sempre tramite Facebook, per arrivare all’identificazione degli autori di questa atrocità. “Se qualcuno ha visto o sentito qualcosa gentilmente si metta in contatto con noi. Vogliamo capire perché è stato fatto tutto questo”.