Da mercoledì il Gruppo Cap gestirà il depuratore di Truccazzano e le reti fognarie di 17 nuovi Comuni.

Brianzacque invece acquisirà il servizio di acquedotto di 26 Comuni della provincia di Monza e Brianza e la gestione della fognatura di Brugherio.

E’ questo, in estrema sintesi, il contenuto degli atti firmati questa mattina dai presidenti delle due aziende pubbliche del servizio idrico lombardo.

Martedì si è concluso così il percorso di semplificazione della gestione dell’acqua sui territori della Provincia di Monza e Brianza e della Città Metropolitana di Milano avviato nel 2014 e portato a termine proprio grazie alla proficua collaborazione fra Gruppo Cap e Brianzacque, le aziende pubbliche che gestiscono il servizio idrico sui due territori secondo il modello in house.

“L’obiettivo che ha guidato tutto il processo era quello di arrivare ad avere un solo gestore per ogni ambito territoriale, continuando a lavorare in stretta sinergia consapevoli che l’acqua non si ferma ai confini amministrativi e infatti Gruppo Cap continuerà a gestire, attraverso impianti e dorsali, il servizio di depurazione e di acqua all’ingrosso per i comuni soci”, ha commentato il presidente di Gruppo Cap, Alessandro Russo.

I due territori sono strettamente interconnessi per quanto riguarda la gestione dell’acqua. Le Centrali di Trezzo sull’Adda e Pozzuolo, realizzate in una delle aree più ricche d’acqua del territorio lombardo, continueranno infatti a fornire preziosa acqua di qualità all’area brianzola, grazie alle interconnessioni fra acquedotti comunali. E, insieme al depuratore di Pero, agli impianti di Cassano d’Adda, Truccazzano e Peschiera Borromeo continueranno a confluire le reti fognarie di molti Comuni del Sud-Est della Provincia di Monza e Brianza.  

Leggi anche:  Ciclista investito: intervengono due ambulanze e la Polizia Locale

In particolare, insieme all’impianto di Truccazzano, passano da Brianzacque a Gruppo Cap i segmenti di gestione della depurazione di Bellinzago Lombardo, Bellusco, Bussero, Agrate Brianza, Caponago, Cavenago di Brianza, Gessate, Gorgonzola, Liscate, Melzo, Mezzago, Pessano con Bornago, Pozzuolo Martesana, Vignate, Ornago e Cambiago, oltre che di Truccazzano.

Passano invece da Gruppo Cap a Brianzacque gli acquedotti dei comuni di Aicurzio, Bellusco, Brugherio, Burago di Molgora, Busnago, Camparada, Caponago, Cavenago di Brianza, Concorezzo, Cornate d’Adda, Lesmo, Mezzago, Ornago, Roncello, Sulbiate, Besana Brianza, Briosco, Veduggio con Colzano, Bernareggio, Carnate, Correzzana, Renate, Ronco Briantino, Triuggio, Usmate Velate, Vedano al Lambro; oltre alle reti di fognatura del Comune di Brugherio.

Tutti i dettagli nella prossima edizione del giornale in edicola e sul nostro portale web, nella versione sfogliabile online per smartphone, tablet e pc