Non sono passate inosservate le pattuglie dei carabinieri che in forze si sono mosse tra Pioltello e Cernusco. Una situazione che, soprattutto sui social, ha generato curiosità e allarme.

Carabinieri in forze tra Pioltello e Cernusco

Diversi equipaggi, almeno otto, sono stati avvistati nel parcheggio del supermercato Esselunga. Una situazione atipica che ha fatto pensare al peggio. Niente di tutto questo. Ieri, giovedì 28 novembre, la Tenenza di Pioltello ha ospitato una maxi esercitazione organizzata dal Comando provinciale dell’Arma dei carabinieri.  Una quarantina di militari hanno simulato diversi interventi e si sono addestrati nel lavoro di gruppo in varie situazioni.

Simulazione di attentato

Si trattava di un’esercitazione  per la gestione e risoluzione di crisi connesse ad atti di natura terroristica che, di conseguenza, ha visto il coinvolgimento di numerosi reparti dell’Arma dei carabinieri. Anche la catena Esselunga si è prestata a partecipare. Infatti non solo è stato messo a disposizione il supermercato di Pioltello, ma un consistente numero di dipendenti si è prestato a partecipare in qualità di figuranti dando la piena disponibilità all’Arma nel creare lo scenario più verosimile possibile.

Leggi anche:  Stalking: sessantenne perseguita ragazzina, arrestato

Le chiacchiere da social

La vista di così tante pattuglie a lampeggianti accesi, la presenza di camionette  blindate delle Squadre operative di supporto, della squadra rilievi e dei nuclei radiomobili  ha subito innescato i “chiacchieroni” da social. Così c’è chi ha iniziato a parlare persino di sparatorie o di efferati delitti. Niente di tutto ciò, solo la consapevolezza dell’impegno degli uomini dell’Arma che sino a tarda notte hanno proseguito nella loro esercitazione.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.