“La cava Gaggiolo è contaminata da arsenico”. I gruppi consiliari Sinistra per Cernusco e La Città in Comune hanno presentato un’interrogazione al sindaco di Cernusco.

“La cava Gaggiolo è contaminata da arsenico”

“La cava Gaggiolo è contaminata da arsenico”. I gruppi consiliari Sinistra per Cernusco e La Città in Comune hanno presentato un’interrogazione al sindaco di Cernusco Ermanno Zacchetti in seguito a un’ordinanza firmata dal primo cittadino di Vimodrone Dario Veneroni in cui si vietano tutte le attività di movimentazione terra e il fermo alle attività nella cava (pesca sportiva compresa).

Fermate le attività nella cava

Sono in corso interventi di sistemazione delle sponde del laghetto di proprietà della società CAVA G & B S.A.S, di Wlater Galbiati e C. sita in Vimodrone via Cazzaniga. L’ordinanza del Sindaco di Vimodrone, firmata venerdì, dispone l’immediata sospensione delle “movimentazioni terre, sia in entra che in uscita, dalle aree in cui sono state depositate le terre provenienti da Merate”, nonché “la prosecuzione dell’attività ittica nelle more delle necessarie verifiche sullo stato delle  acque”, a seguito di comunicazione inviata da Arpa Lombardia, “dalla quale si evince che le terre e rocce prodotte presso il sito di via Emilio Bianchi snc del Comune di Merate e qualificate come sottoprodotti, risultano, a seguito di analisi effettuate da ARPA, contaminate da Arsenico con evidenze di superamento della CSC per la destinazione a verde pubblico da considerarsi dei rifiuti e rilevato pertanto che le stesse terre sono state utilizzate all’interno dell’area di via Cazzaniga in modo difforme da quanto previsto dalla normativa”.

Leggi anche:  Facevano acquisti in negozio con assegni scoperti

La preoccupazione di La città in comune

“Evidenziato che l’area della cava è inclusa nel Parco Est delle Cave e che il Sindaco del Comune di Vimodrone è il Presidente del Parco stesso – ha aggiunto – Rilevato che ancora in data odierna risultano in corso interventi all’interno dell’area della cava anche nel territorio del Comune di Cernusco sul Naviglio. Considerato che il sindaco è garante della salute pubblica. Stante le premesse, con la presente ci rivolgiamo al Sindaco di Cernusco s/N per sapere se il Comune di Cernusco s/N è stato prontamente informato dell’accaduto e quali provvedimenti sono stati intrapresi; quali interventi sono in progetto sull’intera area della cava;  se sono previsti interventi sulla viabilità della zona”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.