Per evitare di buttare il cibo invenduto la friggitoria di via Vittorio Veneto ha deciso di metterlo in sacchetti fuori dal locale la sera per aiutare i bisognosi.

La friggitoria regala il cibo invenduto contro lo  spreco alimentare e la povertà

Un terzo del cibo prodotto ogni anno per il consumo umano (circa 1,3 miliardi di tonnellate) va sprecato, mentre 795 milioni sono le persone che soffrono la fame. E c’è pure un altro paradosso: si butta oltre un terzo del cibo prodotto, di cui l’80% ancora consumabile. Cifre che fanno gridare allo scandalo e mentre le istituzioni pensano a campagne su larga scala, c’è chi si organizza in autonomamente dando il proprio contributo. I membri della friggitoria Royal delizie, che propone specialità siciliane in via Vittorio Veneto a Cassano d’Adda, hanno infatti deciso alla sera di mettere fuori dal locale, per tutti, e in particolare per i bisognosi, dei sacchetti con i cibi che non sono stati acquistati e che altrimenti verrebbero buttati.

Leggi anche:  La muffa minaccia gli affreschi di una storica dimora

Non è la prima iniziativa in città. Tempo fa i commercianti hanno lanciato la spesa sospesa, sempre per aiutare i bisognosi.

Leggi la notizia completa sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 9 febbraio 2019 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.