Controllore Atm preso a sberle da passeggero senza biglietto. L’aggressore è riuscito a dileguarsi prima dell’arrivo dei Carabinieri.

Controllore Atm aggredito in metropolitana

Ennesimo episodio di violenza nei confronti del personale delle aziende del trasporto pubblico locale. Questa volta, a diventare vittima dell’intemperanza di un “portoghese” sorpreso senza documento di viaggio è stato un controllore dell’Atm. Erano da poco passate le 10 di lunedì, quando l’addetto al controllo della società ha fermato un passeggero all’interno del capolinea della M1 di piazza Primo Maggio, a Sesto san Giovanni. “Biglietto, prego”, ha intimato il controllore, che come risposta ha ricevuto diversi schiaffi al volto.

L’intervento dei Carabinieri e del 118

Sul posto, dopo la chiamata al 112, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia cittadina e un’ambulanza della Croce Rossa di Cinisello Balsamo, in codice giallo. All’arrivo delle Forze dell’ordine, però, l’aggressore era già riuscito a dileguarsi, facendo perdere le proprie tracce, salendo in superficie. Il controllore, un uomo di 39 anni, alla fine ha rifiutato il trasporto in ospedale.