La scuola primaria Merisi di Caravaggio, Comune di 16mila abitanti nella bassa pianura bergamasca, è stata dichiarata inagibile per rischio crolli. Le lezioni sono sospese fino a lunedì e 475 ragazzi sono letteralmente senza scuola. Riprenderanno le lezioni “ospiti” di altri istituti della città.

Pericolo crolli a scuola, lezioni sospese

Clamoroso sviluppo  dopo il crollo di una piccola porzione di intonaco avvenuto  ieri in un corridoio dell’edificio. Stamattina, a scuola chiusa, i tecnici hanno eseguito alcuni rilievi e il risultato è stato pessimo. C’è una situazione di criticità diffusa. Nel frattempo il Codacons ha presentato un esposto alla Procura.

L’allarme e il trasferimento di quasi 500 alunni in altre scuole

A darne notizia il sindaco Claudio Bolandrini,  che ha anche annunciato che le lezioni riprenderanno solo lunedì  30, a orario ridotto, in aule messe a disposizione da altri istituti della città: le medie “Mastri Caravaggini”, il liceo “Galilei” e la Scuola per lavorare nell’Agroalimentare. Così il primo cittadino:

“Le indagini svolte nella giornata di oggi hanno evidenziato una situazione di criticità diffusa con il pericolo di ulteriori distacchi d’intonaco dai soffitti”.