Cuoca 61enne investita e uccisa da un autobus. La tragedia questa mattina, sabato, attorno alle 9. La donna è morta poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Investita e uccisa da un autobus

L’incidente mortale è avvenuto in piazza Primo Maggio, a Sesto San Giovanni, nei pressi della stazione ferroviaria, nell’area del capolinea dei bus. La dinamica del sinistro è in fase di ricostruzione da parte della Polizia locale, che ha raccolto le dichiarazioni di diversi testimoni oculari. La 61enne – residente a Milano, di origine peruviana e che lavora come cuoca all’istituto scolastico dei Salesiani di Sesto – pare che fosse appena scesa da un bus. Si stava dirigendo verso l’entrata della stazione: non si è però accorta che da dietro un pullman posteggiato al capolinea ne stesse arrivando un altro, che purtroppo l’ha investita. Il conducente del mezzo della società Autoguidovie (sotto shock dopo l’incidente) non ha potuto frenare in tempo. L’impatto è stato inevitabile.

La donna forse parlava al telefonino

Dalle dichiarazioni rilasciate dai testimoni alla Polizia locale, pare che la 61enne – mentre attraversava l’area del capolinea, a passo veloce – stesse parlando al telefonino. E – impegnata nella chiamata – potrebbe non essersi accorta dell’arrivo del bus che poi l’ha travolta. Avrebbe impattato contro il montante del mezzo pubblico.

Leggi anche:  Incidente sulla Sp 90 Rivolta - Pandino, ferita una giovane FOTO

E’ morta dopo l’arrivo in ospedale: disposta l’autopsia

Sul posto, oltre agli agenti della Locale e al comandante Fabio Brighel, sono intervenute anche un’ambulanza e un’automedica, in codice rosso. La 61enne è stata trasportata d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale civile di viale Matteotti, ma purtroppo è morta poco dopo il suo arrivo. Il pm di turno della Procura di Monza ha disposto l’autopsia sul corpo della sfortunata cuoca dei Salesiani. (foto Daniele Bennati)