Debito mensa, situazione clamorosa a Pozzo d’Adda.  Il bilancio della refezione refezione scolastica ha un vistoso segno meno.

Debito mensa, un grosso problema

Pozzo d’Adda ha un problema con chi non paga la mensa. Il bilancio della refezione per lo scorso hanno ha visto un segno meno da quasi 15mila euro. Una situazione che, nei primi due mesi del nuovo anno scolastico si è ulteriormente acuita. Da settembre al 20 di novembre, data dell’ultimo rilievo, l’evasione ha già raggiunto quota 13.910, con l’Amministrazione che sta pensando di correre ai ripari.

I ricchi non pagano

Della cifra evasa nell’anno scolastico 2017/2018 il 53,90% non è stata pagata dalle famiglie di fascia 5. Si tratta della fascia composta dai nuclei a maggior reddito e da quelli che non hanno presentato l’Isee e sono quindi stai assegnati alla fascia più alta. Una tendenza che si ripete con una percentuale ancora più alta anche nel nuovo anno scolastico. A oggi del quasi 14mila euro non pagati il 55,48% non è stato pagato dalle famiglie più ricche.

Leggi anche:  Pozzo d'Adda, rottura sul centro sportivo: l'Academy resta senza campo?

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta dell’Adda in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI