Donna investita sulle strisce pedonali a Trezzo. E’ accaduto martedì mattina in via Bazzoni verso le 13. La vittima è finita in ospedale.

Donna investita, interviene la Locale

Il fatto è avvenuto martedì, verso le 12.45, in via Bazzoni. Una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta  perché una sessantacinquenne, residente in città, è stata investiva sulle strisce pedonali. La vittima è stata centrata da una Chevrolet Spark, guidata da un lissonese di 60 anni.

L’intervento dei sanitari

Gli uomini della Busnago soccorso e l’automedica hanno provveduto a prestare i primi soccorsi all’investita. Successivamente è stata trasportata in codice giallo all’ospedale di Vimercate. La Polizia ha quindi messo in sicurezza il teatro dell’incidente stradale, dirigendo la viabilità temporanea. Dopodiché, una volta esaurite le operazioni logistiche,  ha potuto svolgere i rilievi del caso.

La dinamica del sinistro

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti,  il conducente dell’autovettura stava percorrendo via Bazzoni diretto verso il centro di Trezzo. Giunto in corrispondenza all’attraversamento pedonale l’uomo ha omesso di fermarsi e di concedere la precedenza alla pedone che lo stava impegnando (proveniva dalla destra del veicolo verso il lato sinistro). In ragione dell’urto l’investita è stata catapultata sul parabrezza e poi è rovinata al suolo. L’impatto è stato violento tanto che la donna ha riportato lesioni e fratture che ne hanno richiesto la pronta ospedalizzazione. Ma per fortuna non è in pericolo di vita.

Leggi anche:  Omicidio Cernusco: ritrovata l'auto del killer, e spunta una testimone

La patente è stata ritirata

Il documenti di guida è stato subito ritirato al lissonese e  inviato al Prefetto di Milano. Sarà infatti lui a decidere l’eventuale provvedimento di  sospensione.

Donna investita

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.