Dramma della solitudine: trovato morto in casa dopo tre settimane. Il 56enne viveva da solo in un appartamento comunale. Sul posto carabinieri, pompieri e 118.

Dramma della solitudine a Cologno

Quando i Vigili del fuoco hanno sfondato la porta del suo appartamento, per lui non c’era più niente da fare, se non constatarne il decesso. Dramma della solitudine scoperto questa mattina, venerdì 10 gennaio 2020, poco prima delle 11.30, in uno stabile popolare di via Pascoli, a Cologno Monzese, nel quartiere di San Giuliano. La vittima è un 57enne italiano, che viveva da solo. A lanciare l’allarme è stata la struttura nella quale l’uomo era in cura. Aveva infatti saltato alcune visite. Da qui la decisione del personale di allertare il 112. Sul posto, oltre ai pompieri, anche i militari della Compagnia di Sesto San Giovanni e un’ambulanza, che da lì a poco è ripartita vuota.

Da una prima analisi sul corpo, il 57enne potrebbe essere morto due, tre settimane fa. Affetto da diverse patologie, è morto per cause naturali. Aveva una vita solitaria. Anche per questo i vicini non si erano insospettiti non vedendolo.

Leggi anche:  Macellaio nasconde un chilo di cocaina nei pantaloni

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI