Aveva duecento litri di gasolio nella sua auto e non ha saputo dire da dove provenissero. Così è finito nei guai, denunciato dalla Polizia Locale di Cassina de’ Pecchi.

Duecento litri di gasolio

L’uomo è stato fermato per un controllo da una pattuglia nei giorni scorsi in via Cassiopea, una zona residenziale del paese.  All’interno del veicolo gli agenti hanno trovato alcuni furti contenente carburante. In tutto si stima che fossero circa duecento litri.

Ricettazione

L’uomo non ha saputo dire da dove provenisse, così è stato denunciato a piede libero per ricettazione. Nel frattempo sono in corso le indagini per verificare se in qualche azienda del circondario si sia verificato un furto di gasolio.

Espulso

L’uomo, un 23enne albanese, una volta identificato è stato poi espulso dalla Questura. E’ emerso infatti che aveva diversi precedenti ed era in Italia irregolarmente.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.