Una notizia triste per Cernusco. E’ stato dichiarato il decesso di Francesco Alberti, il ciclista investito da un pirata della strada sabato sera.

Morto il ciclista investito a Cernusco

L’uomo, 70 anni, molto attivo alla parrocchia Sacer, era in condizioni disperate da sabato sera, quando è stato investito in via Adua. Dopo aver preparato tutto l’occorrente per il falò di Sant’Antonio era tornato a casa a cambiarsi, annunciando che sarebbe tornato in oratorio per la cena. Già domenica mattina fuori dalla chiesa si era sparsa la voce del decesso. In realtà ieri era stata dichiarata la morte cerebrale. Il settantenne però era tenuto in vita dalle macchine nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Raffaele. Nella serata di oggi, lunedì 21 gennaio 2019, l’ufficialità della triste notizia.

L’investitore

L’investitore è un cernuschese di 39 anni. Subito dopo il sinistro si era dato alla fuga, ma è stato rintracciato nella serata di ieri grazie anche all’ausilio delle telecamere. Le immagini sono state a lungo visionate dagli uomini della Polizia Locale. Il cernuschese ha prima negato, poi, messo di fronte all’evidenza dei fatti, ha ammesso di essere alla guida dell’auto al momento del sinistro. Per lui ora si profila l’incriminazione per omicidio stradale con l’aggravante della fuga.

Leggi anche:  Esselunga attiva 3 progetti per assumere neodiplomati

LEGGI ANCHE: Preso il pirata della strada di Cernusco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI