Fatto di cocaina e ubriaco tenta di rubare un’auto: arrestato. Il 27enne finito in manette ha avuto anche una colluttazione coi carabinieri che cercavano di bloccarlo.

Tenta di rubare un’auto: arrestato

E’ stato arrestato questa mattina (lunedì) prima dell’alba, attorno alle 5.30, mentre cercava di rubare una Fiat Punto parcheggiata in via Trento, a Cologno Monzese. E’ finito in manette per tentato furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale l’uomo di 27 anni, residente a Gravellona Toce, in provincia di Verbano Cusio Ossola, beccato dai Carabinieri del Norm della Compagnia di Sesto San Giovanni all’interno dell’abitacolo dell’utilitaria. Aveva mandato in frantumi il finestrino lato guidatore e cercava di manomettere il cilindretto di accensione della macchina. Alla vista delle divise, il 27enne non ha risparmiato calci e pugni nei confronti dei militari che cercavano di fermarlo. Ma il tentativo di svignarsela è risultato vano. Era palesemente sotto l’effetto di stupefacenti e alcol. Una situazione parecchio delicata per i militari, che sono comunque riusciti a immobilizzarlo senza rimanere feriti.

Leggi anche:  Terremoto al Mugello: alta velocità interrotta VIDEO

Ha rotto il finestrino di un’altra macchina

Non solo il tentato furto della Punto. I militari hanno aggiunto ai capi d’accusa anche il danneggiamento di un’altra macchina, parcheggiata accanto alla Fiat, alla quale era stato mandato in frantumi uno dei vetri. Il 27enne è stato processato questa mattina, lunedì, in Tribunale, a Monza. Il fermo è stato convalidato, ma il giudice non ha disposto alcuna misura cautelare per l’uomo, che (in attesa della prossima udienza del processo a suo carico) è stato rimesso in libertà.