Fermato per un controllo manda un carabiniere in ospedale. E’ successo ieri sera a Trezzo. Coinvolto un 37enne albanese già noto alle Forze dell’ordine che durante un controllo di routine ha reagito in malo modo alla richiesta dei documenti e ha aggredito i militari mandandone uno all’ospedale.

Fermato per un controllo aggredisce i carabinieri

Nella serata di ieri i carabinieri della stazione di Trezzo sull’Adda hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate un uomo di 37 anni con passaporto albanese. I militari, a cui era già noto a causa dei suoi precedenti in materia di stupefacenti, durante un normale servizio l’hanno notato aggirarsi a piedi e l’hanno fermato per un controllo. Alla richiesta dei documenti l’uomo ha subito assunto un atteggiamento aggressivo e violento, aggredendo i due carabinieri.

Fermato e perquisito

La colluttazione è proseguita e si è reso necessario l’intervento di un’altra pattuglia giunta in ausilio ai due colleghi che avevano effettuato il fermo. Il 37enne è stato quindi bloccato a terra e tratto in arresto. Il suo comportamento ha però insospettito i militari che hanno quindi deciso di estendere la perquisizione anche all’abitazione dell’uomo, sempre in Trezzo. Lì gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto un bilancino e del mannitolo, spesso utilizzato per tagliare la cocaina.

Leggi anche:  Tenta di togliersi la vita, 36enne grave in ospedale

Tribunale e ospedale

Uno dei militari dopo l’intervento è stato soccorso presso l’ospedale di Vimercate da cui è stato in seguito dimesso con tre giorni di prognosi a causa delle contusioni riportate. In mattinata invece il 37enne è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Milano e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Torna alla home per le altre notizie di oggi