Finto matrimonio sventato dalla Polizia Locale. E’ successo a Truccazzano dove un’intuizione degli uomini del Corpo Adda Martesana ha fatto sì che non si celebrassero le nozze fra una donna, italiana residente in paese, ma di origini marocchine, e un 34enne clandestino.

Finto matrimonio sventato dagli agenti

Gli uomini del comandante Salvatore Guzzardo sono entrati in azione venerdì mattina in Municipio. Lì si sarebbe dovuto celebrare il matrimonio fra una 44enne cittadina italiana e un uomo su cui pendeva un decreto di espulsione valido per tutti i paesi dell’area Schengen. Non appena giunto in via Scotti, gli agenti lo hanno ammanettato e caricato in macchina, destinazione Milano, per l’iter di allontanamento dal paese.

Il momento dell’arresto in via Scotti

Le parole del Comandante

Il 34enne sarà espulso, una volta espletate le ultime pratiche. Nei confronti della donna è stata invece spiccata una denuncia a piede libero per favoreggiamento della permanenza illegale dello straniero nello Stato. “Si tratta di un’operazione importante, frutto di un lavoro su più livelli – ha spiegato il Comandante – Questo tipo di interventi hanno un potenziale enorme”.

Leggi anche:  Aggressioni, malore e incidente SIRENE DI NOTTE

Nella Gazzetta dell’Adda

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta dell’Adda in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 6 aprile 2019.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI