Incidente mortale di Vignate, clamoroso sviluppo. E’ stato arrestato il figlio, di Carugate, del 59enne che aveva dichiarato di essere alla guida del veicolo coinvolto nell’incidente in cui una settimana fa ha pero la vita Chiara Venuti di 25 anni.

Vignate piange Chiara e prega per le due amiche

Frontale a Vignate

A seguito delle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Cassano sulle celle telefoniche, è emerso che a essere coinvolto nel tragico incidente non era l’uomo che aveva sostenuto di essere alla guida dei veicolo.

Arrestato il figlio

Nelle scorse ore i militari hanno eseguito l’arresto del figlio, Manuel Inchingolo, di 33 anni. Sarebbe stato lui alla guida della Audi A6 avvenuto domenica 10 febbraio alle 3.30 sulla Sp 161 all’altezza di Vignate.

Lo scontro

Dopo l’impatto, la vettura su cui viaggiava la giovane vignatese, in compagnia di due amiche, è finita contro un manufatto di cemento. Sarebbe stato quest’ultimo urto a provocare la morte della ragazza. Le due compagne sono rimaste ferite, ma se la sono cavata.

La sostituzione

Subito dopo il sinistro sarebbe avvenuta la sostituzione di persona. Il papà del giovane alla guida sarebbe accorso spiegando di essere stato lui al volante, mentre il figlio è rientrato a casa. Ora quest’ultimo dovrà rispondere di omicidio stradale, con l’aggravante dell’omissione di soccorso. Nei guai anche il padre, denunciato a piede libero per frode processuale.

Leggi anche:  Spacciatori arrestati, avevano mezzo chilo di eroina

L’arresto

Il 33enne si è presentato in caserma dai carabinieri di Melzo il giorno di San Valentino, per costituirsi. Probabilmente si è sentito braccato, dopo tre giorni di irreperibilità nei quali i carabinieri lo stavano cercando. La Procura di Milano aveva già pronto un provvedimento di fermo nei suoi confronti a seguito delle indagini.

La confessione

Il giorno seguente è stato sottoposto all’interrogatorio di garanzia, nel quale ha ammesso le proprie responsabilità. Il magistrato lo ha sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, presso la casa del padre, a Settala.

I funerali di Chiara

Si sono conclusi invece poco fa, dopo una straziante cerimonia, i funerali di Chiara Venuti.

L’intera Vignate saluta Chiara “Orgogliosi di essere stati tuoi genitori”

 

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.