Furti di rame, Trezzano ancora nel mirino. E’ il terzo episodio in poche settimane e il conto da pagare inizia a essere pesante.

Furti di rame, Trezzano sotto attacco

E’ successo di nuovo ed è il terzo episodio a stretto giro di posta. Qualcuno ha rubato i cavi di rame in via Trento, all’ingresso della zona industriale posta al confine con Basiano. La strada ora è al buio, così come resta senza illuminazione l’adiacente via Ancona, dove l’oro rosso era stato sottratto due settimane fa.

Scoperta casuale

I tecnici incaricati dal Comune erano sul posto per verificare l’entità del danno in via Ancona, dove oltre al rame rubato sono stati tranciati alcuni cavi. Durante le operazioni si sono accorti che qualcosa non andava in via Trento e hanno così scoperto il furto avvenuto nottetempo. Il primo episodio risale a fine maggio quando erano spariti duecento metri di cavi in via padre Marengoni.

Rame, ma quanto costi?

Il Comune ora deve fare i conti con l’ennesima spesa imprevista. In settimana l’Ufficio tecnico ha quantificato la spesa per via padre Marengoni in 6mila euro a cui si andranno ad aggiungere gli interventi in via Ancona e via Trento. Un esborso stimato in 20mila euro.

Leggi anche:  Tragedia in Brebemi una persona muore in uno schianto

Nella Gazzetta dell’Adda

Notizie, storie e approfondimenti nel numero della Gazzetta dell’Adda disponibile in edicola e online a partire da sabato 27 luglio 2019.

Torna alla home per le altre notizie della giornata