Furto gasolio alla «Brusamolino Petroli» di Canonica d’Adda, rubate cisterne contenenti migliaia di litri .

Furto gasolio

I ladri sono entrati in azione dopo aver disattivato il sistema di videosorveglianza della ditta. Un colpo ben architettato quello messo a segno nella notte tra martedì e mercoledì in via Del lavoro, nella zona industriale. I malviventi sono arrivati a bordo di un camion e, passando dalla piazzola ecologica comunale, sono entrati nel deposito dell’azienda, adiacente. Una volta dentro sono riusciti a portar via numerose cisterne di gasolio da mille litri l’una: quattro viaggi con quattro contenitori alla volta e poi sono fuggiti.

Telecamere sabotate

Per agire indisturbati i malviventi hanno prima sabotato le telecamere del sistema di videosorveglianza dell’azienda. Per fortuna però non hanno pensato a disattivare anche quelle della piazzola ecologica. Gli occhi elettronici, infatti, hanno ripreso la banda in azione e la targa del mezzo usato per il colpo.

Utilizzato un camion rubato

Grazie alle immagini delle telecamere della piazzola, subito prese in consegna dalle Forze dell’ordine, si è potuto leggere il numero di targa del camion, e dopo un controllo il mezzo è risultato rubato.