Gessate vandalismo al parco di Villa Daccò. L’episodio si è verificato nella notte tra lunedì e martedì 18 giugno 2019.

Gessate vandalismo al parco

Un tavolo e una sedia letteralmente fatti a pezzi. Il vandalismo è stato consumato nel parco di Villa Daccò nella notte tra lunedì e martedì 18 guigno 2019. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i titolari del bar che opera all’interno di Villa Daccò quando hanno aperto il locale questa mattina.

Ora tolleranza zero

L’episodio ha mandato su tutte le furie il titolare del locale Omar Contrafatto che a più riprese si è trovato a fare i conti con dei vandaòlismi. “Non so se si tratta di persone che restano all’interno del parco dopo la chiusura che facciamo noi o di gente che entra scavalcando le recinzioni – ha osservato – Quello che so è che nessuno può stare nel parco dopo l’orario di chiusura, anche se non fa niente, e che la prossima volta se sarà identificato qualcuno lo denunceremo, indipendentemente che abbia 14 o vent’anni”. Il titolare del bar si è detto particolarmente infastidito dal modo deliberato in cui sono state distrutte le suppellettili. “Il tavolo non si è rotto perché qualcuno si è semplicemente si è seduto sopra e lo ha sfondato – ha detto – Ma è stato fatto a pezzi. Ogni anno dobbiamo spendere 2-300 euro per le attrezzature danneggiate. Chiediamo alle Forze dell’ordine che facciano qualche giro in più e al Comune di installare qualche telecamera di videosorveglianza”.

Leggi anche:  Operazione Smart, strade sicure grazie alla Polizia Locale

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE