Cimitero abusivo, il Comune dovrà pagare. Non è mai stato formalizzato l’esproprio del terreno utilizzato per l’ampliamento.

Cimitero abusivo a Truccazzano

Il cimitero di Truccazzano è abusivo e tutti se ne sono accorti… dopo cinque anni dopo. Quando era stato progettato l’ampliamento della struttura posta sulla Sp14, era stato pubblicato un atto di esproprio per un terreno posto accanto al camposanto. A quell’atto non hanno però fatto seguito la procedura necessaria per concludere l’esproprio e oggi, scaduti i tempi, è tornato nelle mani del legittimo proprietario.

Nelle mani del curatore

Il proprietario del terreno è però fallito e un curatore sta seguendo la pratica. Con lui dovrà sedersi a un tavolo l’Amministrazione e trovare un accordo per l’acquisizione dell’area. Il problema è infatti che, sul terreno mai espropriato, si è già intervenuti negli scorsi anni con lavori di ampliamento e, oggi, ci sono già salme tumulate.

Nella Gazzetta dell’Adda

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta dell’Adda in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 22 dicembre 2018.

Leggi anche:  Odori molesti in corte: intervengono pompieri e 118

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI