Arrestata all’arrivo dalla Guardia di Finanza un’italiana arrivata in autobus da Milano.

In autobus da Milano per consegnare la droga

Era arrivata a Siena in autobus da Milano, senza bagagli, ed era stata vista aggirarsi spaesata tra le auto parcheggiate per salire su un furgoncino bianco e scenderne pochi secondi dopo con alcune banconote in mano. Un comportamento che ha subito insospettito gli uomini della Guardia di Finanza, che si trovavano lì in borghese per un controllo contro i traffici illeciti di stupefacenti. Subito sono infatti scattati i controlli che, come riporta il Giornale di Siena, hanno permesso di recuperare dal vano porta oggetti del furgoncino un involucro sigillato con  grammi di cocaina purissima e dalla borsa della donna 300 euro, subito sequestrati.

Prove di spaccio

In cerca di ulteriori elementi, le Fiamme Gialle senesi hanno perquisito anche la casa dell’uomo alla guida del mezzo, un italiano di 39 anni. Lì hanno trovato anche un bilancino di precisione ancora sporco di residui di polvere bianca, anch’esso sequestrato. I due, colti in fragranza di reato, sono stati arrestati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto la custodia cautelare nel carcere Sollicciano di Firenze per la donna e i domiciliari per il suo complice. Sono in corso ulteriori indagini per risalire all’intera organizzazione.

Leggi anche:  Incidente filobus-camion Amsa, il guidatore: “Ho avuto un malore”

LEGGI ANCHE: Ingerisce 103 ovuli di cocaina: fermato all’aeroporto di Linate