Quando i carabinieri gli hanno chiesto un documento lui ha fornito il passaporto. Peccato fosse quello di un alto su cui aveva messo la sua foto.

Mostra il passaporto falso ai carabinieri

Mercoledì pomeriggio a Pioltello i carabinieri del Norm di Cassano   hanno effettuato un controllo in un’abitazione di via Cimarosa  3 occupata abusivamente da alcuni stranieri. All’interno è stata accertata  la presenza di B.R.R., colombiano 50enne, senza fissa dimora e con precedenti penali. Alla richiesta di indicare la propria  identità, l’uomo esibiva un passaporto colombiano riportante il nominato di M.A.P.A., 54enne, connazionale.

I controlli

Grazie ad approfonditi controlli condotti presso il Consolato della Colombia di Milano, i militari accertavano che sul conto della persona fermata risultavano 2 passaporti riportanti la stessa fotografia ma diversi nominativi, corrispondenti alle due identità indicate. Il sudamericano è stato quindi tratto in arresto per  falsa attestazione  sulla propria identità, in attesa di futuri accertamenti volti ad approfondire il reale nominativo. In giornata, a conclusione del giudizio  per direttissima svolto presso il Tribunale di Milano, lo straniero è stato associato alla casa circondariale di  San Vittore.

Leggi anche:  Investito e malori SIRENE DI NOTTE

Un’altra casa occupata

Anche la scorsa settimana i carabinieri avevano scovato un gruppo di colombiani che avevano occupato un appartamento al Satellite. In quell’occasione avevano arrestato un sessantenne ricercato per un furto… in Corea.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI