Fugge all’alt dei militari e, dopo l’inseguimento, investe due carabinieri con lo scooter. E’ finito ai domiciliari un 31enne di Rivolta d’Adda.

Investe due carabinieri con lo scooter

Nella notte tra giovedì e venerdì i carabinieri del Norm di Cassano hanno provato a fermare a Truccazzano un 31enne per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo, notato a bordo di uno scooter, non ha rispettato l’alt dei militari, che lo hanno inseguito in auto.

Perso e ritrovato

Dopo averlo perso di vista all’imbocco di un sentiero sterrato, i carabinieri hanno nuovamente rintracciato il fuggitivo lungo la Sp 14. A quel punto i due sono scesi dall’auto per intimare nuovamente l’alt, ma il centauro li ha investiti. Ha però perso il controllo del mezzo finendo a terra, ed è stato quindi fermato.

I controlli

Dalla perquisizione è emerso che l’uomo era in possesso di tre flaconi di metadone, oltre a essere sprovvisto di patente di guida (sospesa) e di assicurazione. E’ stato processato per direttissima e mandato ai domiciliari. I carabinieri se la sono cavata con dieci giorni di prognosi.