Investe e uccide una cagnolina: caccia al pirata della strada. “Nina” era al guinzaglio: è morta sul colpo. L’appello dei padroni: “Aiutateci a trovare il responsabile”.

Uccide cagnolina investendola, poi scappa

L’incidente è avvenuto sabato sera, attorno alle 21, all’incrocio tra viale Casiraghi e via Bellini, a Sesto San Giovanni. La cagnolina era a passeggio assieme ai padroni, quando una macchina spuntando fuori all’improvviso ha travolto l’animale, uccidendolo sul colpo. Per fortuna i proprietari (che stavano attraversando sulle strisce pedonali) sono usciti incolumi dall’incidente, vedendo la macchina – che sopraggiungeva pare ad alta velocità – allontanarsi dal luogo del sinistro, senza fermarsi.

L’appello dei proprietari sui social

“La macchina che ha investito ‘Nina’ è scappata, nonostante le urla di mia mamma, nonostante il botto dell’incidente – ha raccontato la figlia, che ha lanciato un appello a possibili testimoni su diverse pagine Facebook sestesi – Magari qualcuno passava di lì e, sentendo le urla, si è girato a guardare, magari qualcuno dalla finestra ha visto colore e modello dell’auto. Mia mamma e suo marito sono ancora sotto shock al momento e non ricordano particolari utili”. La cagnolina aveva dieci anni: da due aveva trovato una nuova casa, dopo aver passato una vita in canile. “Ora non c’è più – ha concluso la figlia, che si è rivolto all’investitore – Tu, che hai investito la nostra ‘Nina’, ricorda che se si investe un animale è, non solo umano, ma obbligatorio fermarsi e prestare soccorso. Avresti potuto aiutare, avresti potuto prenderti le tue responsabilità. Vergognati”.