Otto individui formano la banda dei bancomat che negli ultimi giorni ha preso di mira gli sportelli automatici.

Banda dei bancomat in azione a Segrate

Quattro colpi in pochi giorni messi a segno nella zona del Sud-Est milanese. Otto individui stanno prendendo di mira gli sportelli automatici del territorio e le Forze dell’ordine stanno indagando per riuscire a individuarli e arrestarli. Un colpo è stato messo a segno anche nella notte tra lunedì e martedì al bancomat dell’Esselunga di Lavanderie. Nei giorni precedenti sono stati violati anche quelli di Gessate, Vimercate e Casatenovo sempre all’interno dei supermercati della nota catena di distribuzione.

Otto individui su due auto

In base a quanto ricostruito la banda sarebbe composta da almeno otto elementi che si spostano a bordo di due vetture e un furgoncino, tutti rubati poco prima di entrare in azione. I colpi sono studiati in ogni dettaglio per evitare l’intervento di vigilanza privata o militari e riuscire a fuggire.

Il colpo a Lavanderie

A Segrate i malviventi hanno sfondato serranda e vetrata del supermercato portando via il bancomat e causando danni per migliaia di euro. Dopo aver divelto i paletti dissuasori che impediscono l’accesso all’area pedonale, hanno usato il furgone rubato la sera prima come ariete contro la serranda metallica e la vetrata posizionate di fronte alla colonnina bancomat all’interno abbattendole. E’ poi stato sradicato il bancomat, caricato sul veicolo. La banda è fuggita lungo la Cassanese in direzione Milano. L’azione è durata in tutto meno di tre minuti.

Leggi anche:  Bloccati in montagna dalla neve, tre giovani salvati dal soccorso alpino

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.